La grande Via della Seta

Description

Più di 2000 anni fa, le grandi rotte commerciali che collegavano l’Europa e la Cina aprirono l’Asia centrale a culture, costumi e religioni straniere. Unisciti a una roulotte moderna in un viaggio epico in cinque di questi paesi esotici: Kirghizistan, Kazakistan, Tagikistan, Uzbekistan e Turkmenistan.

What's included
  • Trasferimento in comfortabile veicolo 4x4
  • Conducente professionale
  • Guida anglofona
  • Sistemazione indicato nel programma twin/double/yurta
  • Colazione
  • Visite indicate nel programma
  • Acqua minerale 1L al giorno per pax
  • *Volo interno Ashgabat – Mary (gior. 2)
  • *Treno Bukhara - Samarkand, Samarkand – Tashkent (gior. 4 & 6)
  • *Volo interno Osh – Bishkek (gior. 9)
What's excluded
  • Volo internazionale
  • Spese Personali
  • **Sistemazione singola – 500 USD
  • Assicurazione
  • Visa in Turkmenistan & Uzbekistan & Tajikistan
  • Tassa sulla migrazione del Turkmenistan (pagabile alla frontiera)
  • Tariffe per fare foto e video in parchi e musei storici
  • Mance per autista, guida ect
  • Check -in di prima mattina
  • Pranzo & Cena – 450 USD per persona
  • Bevande alcoliche
  • Attivita`opzionali
  • Tutto quanto non specificato ne LA QUOTA COMPRENDE

Itinerary

Giorno 1. Airport – Ashgabat

Giorno 1. Airport – Ashgabat

Arrivo all’aeroporto di Ashgabat dove la nostro team vi verrà a prendere e condurrà in hotel situato nella capitale.

Dopo il riposo e la colazione in hotel, la giornata è dedicata alla visita della capitale Ashgabat (città dell’amore), fondata nel 1818. Dopo il terremoto del 6 ottobre 1948, la città è stata completamente ricostruita. Visiteremo il Parco dell’Indipendenza, l’Arco della Neutralità, il Museo Nazionale di Storia che presenta una bellissima collezione di oggetti nazionali.

Dopo pranzo in un ristorante locale, continuiamo a visitare il sito di Nisa a 18 km da Ashgabat in un villaggio di Bagir e visitiamo il Mausoleo – Moschea Turkmenbashi (1 ° presidente del paese) a Kipchak.

Pernottamento in hotel.

Pasti inclusi: colazione

Sistemazione: Hotel 3* (Ak Altyn o simile)

Giorno 2. Ashgabat – Mary

Giorno 2. Ashgabat – Mary

Trasferimento in aeroporto di prima mattina a Mary alle 09:35 – 10:15.

Arrivo a Mary e trasferimento ad est di Mary 32 km per visitare Merv (UNESCO), conoscerai la storia e le culture di diverse città. L’oasi faceva parte dell’impero di Alessandro Magno. Erk Kala e Gyaur Kala, che fu occupata per 1.500 anni durante l’intero periodo partico e sassanide e all’inizio del periodo islamico. Sultan Kala, Kyz Kala, i Mausolei di Sultan Sanjar e Muhammad Ibn Zeyd sono monumenti preservati che riflettono direttamente la vita di tutto l’Oriente nelle varie fasi della sua esistenza. Nel 1999, il Parco storico e culturale nazionale “The Old Merv” è stato dichiarato patrimonio dell’umanità dall’UNESCO.

Si visita anche il Museo di storia e della Chiesa ortodossa russa.

Pernottamento in hotel.

Pasti inclusi: colazione

Sistemazione: Hotel 3*(Mary o simile)

Giorno 3. Mary – Farap – Bukhara

Giorno 3. Mary – Farap – Bukhara

Partenza la mattina alle 07:00, rotta diretta per la frontiera di Farap (circa 4 ore).

All’arrivo abbiamoformalità di frontiera, dopodiche sarete accolti dall’autista e dalla guida  locale che poi trasferiti nella città di Bukhara (circa 1,5-2 ore).

All’arrivo avrete un breve giro turistico. Il tour della città inizia con una visita al mausoleo di Ismail Samani, fondatore della dinastia dei Samanidi nel IX secolo. Il prossimo mausoleo Chashma Ayub viene visitato con “acqua santa” e`venduta vicino al bazar orientale. La prossima attrazione è la Moschea di Bolo Hauz o la moschea “con 40 colonne” del 18 ° secolo.

Pasti inclusi: colazione

Sistemazione: Hotel 3*( Amulet o simile )

Giorno 4. Bukhara – Samarkand

Giorno 4. Bukhara – Samarkand

Dopo colazione visitiamo l’ex palazzo degli ex emiri di Bukhara.

Continuiamo la nostra visita al Complesso Poi Kalon con il Minareto Karakhanid Kalon, la Moschea Kalon e la Mirr Arab Medrese, che è in funzione dal XVI secolo.

Le medresse Ulugbek e Abdulazizkhan saranno i più impressionanti per la loro bellezza.

Sulla strada vedremo anche le vecchie volte commerciali e l’hammam. Dopo arriveremo al complesso Labi Hauz con davanti a te tre edifici. Questo è il luogo più popolare non solo dai turisti, ma anche dai locali. La vecchia sinagoga ebraica e il laboratorio di bambole sono consigliati per la visualizzazione.

Nel pomeriggio sarete portati alla stazione ferroviaria, dove prenderete un treno per Samarcanda.

Pasti inclusi: colazione

Sistemazione: Hotel 3* (Zilol Baxt o simile)

Giorno 5. Samarkand

Giorno 5. Samarkand

Dopo la colazione, iniziamo il giro,partiremo dal mausoleo di Amir Timur o Tamerlano, dove sono sepolti lui e la sua famiglia. Dopo andiamo nella famosa piazza Registan con tre madrasse del XV e XVII secolo. Questo è un punto di riferimento di Samarcanda. Il Registan era ed è la città principale di Samarcanda oggi.

Continuiamo le nostre visite alla Moschea Bibi Khanum dal regno di Timur con il bazar e la necropoli di Shachi Zinda, dove si trova il mausoleo di Kusam ibn Abbas del X secolo, nonché i mausolei del regno di Timur e Ulugbek.

Concludiamo la giornata con l’Osservatorio di Ulugbek, dove ha costruito il primo osservatorio in Oriente.

Pasti inclusi: colazione

Sistemazione: Hotel 3* (Zilol Baxt o simile)

Giorno 6. Samarkand – Tashkent

Giorno 6. Samarkand – Tashkent

Al mattino presto sarete portati alla stazione ferroviaria, dove prenderete treno per Tashkent.

All’arrivo, iniziamo il giro. La prima attrazione sarà il complesso religioso Hazrati Imam, dove visiterai il Mausoleo del XVI secolo di Kaffal Ash Shashi, Barakchan Medresse, che ora è un centro di laboratorio d’arte, e la Moschea Tilla Sheikh. Il punto principale sarà Medrese Muyi Muborak, dove vedrai il vero libro del Corano del VII secolo di Chalif Osman e molti altri libri del Corano in altre lingue. La visita al complesso termina con una visita alla moschea Hazrati Imam.

La nostra prossima destinazione sarà il Bazar Chorsu, il più grande bazar di Tashkent, dove apprezzerai l’atmosfera orientale con odore di spezie e frutta fresca. Non lontano dal bazar visiteremo la Medresse Kukeldash, una delle madras funzionanti a Tashkent.

Nel Museo delle Arti Applicate puoi conoscere l’arte, i costumi e le tradizioni uzbeke.

Concludiamo le visite con Piazza Indipendenza e Piazza Amir Timur.

Pasti inclusi: colazione

Sistemazione: Hotel 3*(Shodlik o simile)

Giorno 7. Tashkent – Oybek – Khujand

Giorno 7. Tashkent – Oybek – Khujand

Al mattino dopo colazione arriviamo verso il confine uzbeko-tagico Oybek (circa 2 ore).

All’arrivo e alle formalità di frontiera,verrete  accolti dall’autista e la guida che poi trasferiti nella città di Khujand (circa 2,5-3 ore), la seconda città più grande del Tagikistan.

Khujand è una delle città più antiche dell’Asia centrale. La sua popolazione è di circa 170 mila persone. La città sorge sul profondo fiume Syr Darya, circondata da montagne e vegetazione, all’aria aperta.

Dopo l’arrivo a Khujand abbiamo un breve tour della città. Possiamo visitare la fortezza di Khujand,fiume Syr Darya e la moschea di Syr Darya.

Pasti inclusi: colazione

Sistemazione: Hotel 3* (Firuz o simile)

Giorno 8. Khujand – Guliston – Osh ( Kirghizistan )

Giorno 8. Khujand – Guliston – Osh ( Kirghizistan )

Colazione anticipata e alle 08:00 ci dirigiamo verso il Kirghizistan. In 2-2,5 ore arrivo al confine di Guliston.

Guidiamo verso Osh (circa 4-5 h), è una delle città più grandi della valle di Ferghana, la seconda città più grande e la seconda capitale (meridionale) universalmente riconosciuta dal Kirghizistan.

Arrivo a Osh in serata, trasferimento in hotel.

Pasti inclusi: colazione

Sistemazione: Hotel 3* (Silk Way o simile)

Giorno 9. Osh – Bishkek

Giorno 9. Osh – Bishkek

Colazione in hotel ed iniziamo il nostro tour nella città Osh.

Visitiamo Sulaiman-Too. Sulaiman Too è anche una delle principali attrazioni del Kirghizistan e dell’Asia centrale. Nel 2009 la montagna è diventata il primo oggetto storico e architettonico del Kirghizistan, che è stato aggiunto alla lista del patrimonio mondiale dell’UNESCO. L’altezza della montagna sacra è di 150 metri, la lunghezza di oltre 1 km e la larghezza di 560 metri.

Possiamo anche visitare il bazar locale.

Nel pomeriggio trasferimento in aeroporto (tra le 15:00 e le 18:00) per il volo a Bishkek.

Arrivo a Bishkek, trasferimento in hotel.

Pasti inclusi: colazione

Sistemazione: Hotel 3*( My hotel o simile )

Giorno 10. Bishkek – Burana – Chon Kemin

Giorno 10. Bishkek – Burana – Chon Kemin

Prima colazione e successive partenza per Chon Kemin.

Durante il percorso si sosta per visitare il complesso archeologico della Torre di Burana, riconosciuto patrimonio dell’umanità dall’Unesco. Questo antico minareto situato a circa 12 km dalla città di Tokmok è testimonianza di una città fondata nel IX secolo, che ricoprì un ruolo strategico importante sulla Via della Seta. Il piccolo museo custodisce inoltre gli oggetti ritrovati durante gli scavi, tra cui una collezione di sculture sepolcrali in pietra.

Pranzo lungo la strada da una famiglia locale.

Dopo manteniamo la nostra strada verso la gola di Chon Kemin. È un luogo unico grazie alla sua incredibile bellezza e alla sua ricca diversità di fauna e flora. Avrete l’opportunità di fare una passeggiata nella gola e godere delle belle viste alpine.

Cena e pernottamento in una casa locale.

Pasto incluso: colazione

Sistemazione: Guesthouse ( Kemin Guesthouse o simile )

Opzionale: equitazione

Giorno 11. Chon Kemin - gole di Grigorievskoe e Semienovskoe – Karakol

Giorno 11. Chon Kemin - gole di Grigorievskoe e Semienovskoe – Karakol

Prima colazione e partenza verso la parte nord del lago Issyk Kul fino alle gole Grigorievskoe e Semionovskoe. Piccola escursione a piedi per esplorare le magnifiche gole ricoperte dalla fitta foresta. Qui con due ore potremo raggiungere il piccolo lago se il tempo ci permettera`.

Dopo pranzo continueremo il nostro viaggio, nuova direzione è la città di Karakol, crocevia di diverse culture e cucine. Visiteremo la moschea Dungan, una costruzione unica nel suo genere, il cui stile ricorda una pagoda cinese. Si prosegue con la cattedrale ortodossa della Santa Trinità costruita interamente in legno e senza l’utilizzo di nessun chiodo, dove si trova una icona della madonna risalente al 1897.

Cena nel ristorante locale a Karakol, dov`e` possibile gustare piatti tipici locali.

Pasto incluso: colazione

Sistemazione: Hotel 3* (Nomad Hotel o simile)

Giorno 12. Karakol – Jety Oguz - Barskoon – Tamga

Giorno 12. Karakol – Jety Oguz - Barskoon – Tamga

La gola di Gety-Oguz situata sui straordinari pendii delle rocce, fittamente ricoperta di erba e alberi di conifere che da lontano ricordano morbido tappeto. All’ingresso della gola si trova una roccia che assomiglia ad un cuore spezzato, mentre in cima si può ammirare la roccia “dei sette buoi”: si tratta di un luogo antico e ricco di leggende, che durante il periodo sovietico ospitò un famoso sanatorio.

In avanti se il tempo ci permettera`raggiungeremo la cascata che s`intitola «La treccia della rgazzina giovane». Tempo di cammino: 2 ore in totale

Dopo ci asspetta il Canyon di Barskaun che e`situato a un’altitudine di oltre 4000m.con la natura sorprendente, per la strada vedrete la cascata “Le lacrime del leopardo delle nevi’’

La sera, quando arriveremo a Tamga potete provare la “banya” sauna russa. Pernottamento a Tamga da una famiglia russa.

Pasti inclusi: colazione

Sistemazione: Guesthouse ( Pavel guesthouse o simile ) 

Opzionale: equitazione 

Giorno 13. Tamga – Skazka – Bokonbaevo – Kochkor

Giorno 13. Tamga – Skazka – Bokonbaevo – Kochkor

In partenza per raggiungere la valle nascosta di Skaska; una passeggiata ci permetterà di ammirare la bellezza dell’area, con colline di calcare erose dal vento nel corso dei secoli e trasformate in un insieme fantasmagorico di colonne e canyons dalle sfumature rosse, che assumono le forme più varie, dai draghi ai castelli: sembra di essere in una favola.

Proseguiremo verso il villaggio di Bokonbaevo: qui avremo l’opportunità di assistere alla tradizionale caccia con le aquile, un’attività tuttora praticata, che ha radici lontane, risalente alla conquisa dell’Asia Centrale da parte dei Mongoli nei secoli XII-XIII.

Invece nella piccola cittadina Kochkor è possibile, facoltativamente, visitare anche una cooperativa di donne che producono i tipici “shirdak”, tappeti di feltro tradizionali che vengono utilizzati per ricoprire il suolo all’interno della yurta. La tecnica di produzione è riconosciuta dall’UNESCO patrimonio dell’Umanità, un processo lungo e complesso che richiede un lavoro minuzioso, dalla scelta del colore ai vari ornamenti.

Pasti inclusi: colazione 

Sistemazione: Guesthouse (CBT o simile)

Opzionale: caccia con animale vivo(70 $), show a Kochkor tappeti nazionali (35 $)

Giorno 14. Kochkor – Tash Rabat

Giorno 14. Kochkor – Tash Rabat

Dopo colazione continueremo il nostro viaggio che attraversa un bellissimo passo chiamato «Moldo Ashu», ci sposteremo verso l’antica sosta delle carovane o meglio sulla Via Della Seta – «Tash Rabat». Visiteremo il complesso storico Tash Rabat, è un monumento storico fondato dai monaci nel X secolo. Durante la storia della Via della Seta, Tash Rabat ha perso il suo significato religioso e la funzione principale del monastero era quella di fornire un soggiorno a carovane e viaggiatori.

Il pernottamento avremo nella yurta, dove degusteremo i piatti kirghizi nazionali accompagnati con le bevande tipiche e vedremo degli animali selvatici come yak,marmotte ect.

Nota: abitabilita` nella yurta e`di 6 persone. Ma durante la bassa stagione può ospitare 2 persone per yurta in base alla disponibilità.

Pasto incluso: colazione

Sistemazione: Yurta (servizi igienici condivisi )

Opzionale: equitazione

Giorno 15. Tash Rabat – Son Kol

Giorno 15. Tash Rabat – Son Kol

L’obiettivo della giornata è raggiungere il lago Son-Kul, situato ad un’altitudine di 3000 m. Nel pomeriggio si effettua una passeggiata nei dintorni del lago alpino Son-Kul, situato all’interno delle montagne del Tien Shan ad un’altitudine di 3016 metri. La strada da percorrere per raggiungerlo è molto ventosa e sembra non finire mai, per questo il lago viene anche chiamato in lingua kirghiza “l’ultimo lago”. La zona circostante è invece considerata una delle migliori del Paese per il pascolo, dove gli abitanti del villaggio conducono il loro bestiame.

Sistemazione in campo tendato, nelle tradizionali “yurte”.

Nota: abitabilita` nella yurta e`di 6 persone. Ma durante la bassa stagione può ospitare 2 persone per yurta in base alla disponibilità.

 Pasti inclusi: colazione 

Sistemazione: Yurta (servizi igienici condivisi )

Giorno 16. Son Kol

Giorno 16. Son Kol

Colazione nel campo della yurta.

Oggi puoi passare il tempo liberamente in questo paradiso naturale secondo i tuoi desideri.

Entra in contatto con la gente del posto e impara cosa significa vita da nomade cioe scoprire come le persone dei tempi antichi conservano ancora le loro tradizioni, costumi e cultura. Incontrerai i nomadi moderni che non hanno cambiato il loro stile di vita per secoli.

Su richiesta è possibile noleggiare un cavallo e cavalcare (prenotabile sul posto – 8$ per pax).

Nota: capacità yurta 6 persone. Ma durante la bassa stagione è possibile ospitare 2 pax per yurta in base alla disponibilità.

Pasti inclusi: colazione

Sistemazione: Yurta (servizi igienici condivisi )

Giorno 17. Son Kol – Bishkek

Giorno 17. Son Kol – Bishkek

Rientriamo nella capitale,partenza subito dopo la colazione.

Ritorneremo nella civiltà passando nella gola di Boom.

Pranzo sulla strada.

Non appena arriveremo a Bishkek, avremo il tempo di visitare il mercato locale per acquistare alcuni regali.

La sera ceneremo al ristorante tradizionale kirghiso.

Pasti inclusi: colazione

Sistemazione: Hotel 3* ( My Hotel o simile)

Giorno 18. Bishkek – Almaty

Giorno 18. Bishkek – Almaty

Dopo la colazione in hotel, continuiamo la nostra strada verso Korday, il confine kirghiso-kazako.

Attraversiamo il confine e andiamo ad Almaty (circa 4 ore).

Pranzo sulla strada.

Il tour ad Almaty inizia con la visita del più alto edificio in legno del mondo, la Cattedrale di Zenkov.

Poi visiteremo Medeo Gorge, dove la più grande pista di pattinaggio in alta montagna del mondo si trova circondata da meravigliose montagne.

Dopo Medeo, andiamo sulla collina di Kok-Tobe dove si trova la torre della televisione locale.

Cena al ristorante.

Pasti inclusi: colazione

Sistemazione: Hotel 3* (Renion o simile)

Giorno 19. Almaty – Altyn Emel

Giorno 19. Almaty – Altyn Emel

Dopo colazione andiamo verso il parco nazionale Altyn Emel, situato nella valle del fiume Ili nel territorio della regione di Almaty. Il parco è stato fondato il 10 aprile 1996 per preservare il complesso naturale unico, i monumenti archeologici e storico-culturali, le specie rare di piante e animali in via di estinzione.

Picnic all`aperto.

Visitiamo la duna cantante, situata in uno degli angoli del Parco Nazionale Altyn Emel, tra le montagne di Big e Small Kalkan. Questa collina sabbiosa è composta da sabbia finissima e pura, che inizia a “cantare” con tempo ventoso e il suo suono ricorda la musica degli organi.

Pernottamento nella guesthouse locale.

Pasti inclusi: colazione

Sistemazione: Guesthouse (Altyn Emel o simile)

Giorno 20. Altyn Emel – Charyn – Almaty

Giorno 20. Altyn Emel – Charyn – Almaty

Dopo colazione, ci dirigiamo verso i canyon di Charyn, spesso chiamati “Valle dei Castelli”. La lunghezza della valle è di oltre 2 km, la larghezza è di 20-80 metri. Sembra il Grand Canyon del Colorado in Nord America.

Qui avrai tempo per passeggiare tra colonne e torri costruite dalla natura.

La sera torniamo ad Almaty.

Pasti inclusi: colazione

Sistemazione: Hotel 3* (Renion o simile)

Giorno 21. Fine del viaggio

Trasferimento in aeroporto per vostro volo di ritorno.

Pasti inclusi: colazione 

.

Punti d`interesse nel viaggio:

  •  Ashgabat – città dell’amore
  •  Merv – la più antica e meglio conservata delle città delle oasi lungo la Via della Seta in Asia centrale
  •  Holy Bukhara – città di minareti, moschee e madrasse
  •  Samarcanda – perla d’Oriente
  •  Tashkent – la più grande città dell’Asia centrale
  •  Khujand – patria di famosi astronomi, matematici, medici, storici, poeti e musicisti
  •  Osh – la più grande città della valle di Ferghana
  •  Burana – monumento del regno dei Karakhanids
  •  Issyk Kol – «lago caldo» che non si gela mai
  •  Son Kol – lago nel cuore del Tien Shan interno
  •  Tre notti in yurte tradizionali sotto le stelle
  •  Kok Tobe hill – il punto più alto di Almaty
  •  Charyn – Grand Canyon americano dell’Asia central
Private tour
Season Fine di Maggio – Settembre
Duration 21 giorni / 20 notte
Group 2 - 10 pax
5003 USD 2 pax
3508 USD 4 pax
2967 USD 6 pax
2675 USD 8 pax
2530 USD 10 pax