moto_slider.jpg
"FOLLOW THE TRACKS OF ANCIENT NOMADS ACROSS THE TIEN-SHAN"
GUARANTEED DEPARTURE DATE: 16th September 2019
Price: 1659 EUR per person
MOTORBIKE TOUR IN KYRGYZSTAN
selfdriver_slider_.jpg
slider_4_1.jpg

Informazioni sul Kighizistan

La Repubblica del Kirghizistan è un paese che si trova nella parte nord-orientale dell'Asia

Centrale. Confina con il Kazakistan nel nord, con l'Uzbekistan ad ovest, con il Tagikistan nel sud

ovest, con la Cina nel sud-est.

Superficie totale: 199,900 km2

Capitale: Bishkek

Lingue: la lingua nazionale è il chirghizo, la lingua ufficiale è il russo.

Divisione amministrativa: 7 regioni, 40 distretti amministrativi, 22 città e paesi, 429 comuni rurali

Le città più grandi: Bishkek, Osh, Jalal Abad, Karakol

Popolazione: 5,6 milioni di persone

Densità della popolazione: 29 persone / km2

Tempo: +6 ore di Greenwich Time (GMT +6: 00)

Valuta: Som chirghizo (KGS)

 

Informazioni geografiche

Il Kirghizistan non ha accesso al mare. Più di tre quarti del territorio del paese è occupato da montagne. Il punto più alto è il picco Pobeda (7439 m). Il punto più basso del Kirghizistan si trova nella regione di Batken ad un'altezza di 401 metri sul livello del mare. L'altutide medio, a cui si trova il paese, è 2950 m.

Attraverso il paese, si estendono due catene montuose principali. A nord-est si trova Tien Shan ea sud-ovest si trova Pamir Alai. In Kirghizistan ci sono circa 40.000 fiumi grandi e piccoli, oltre 2000 laghi e 8000 ghiacciai.

Clima

Gran parte del paese si trova in un'area a clima medio, le regioni meridionali si trovano in zone subtropicali. Per la repubblica il clima è continentale, ma nella regione di Issyk Kul è molto vicino al clima marittimo. La temperatura media di gennaio raggiunge -4ºC a -14ºC, la temperatura media di luglio raggiunge + 17ºC a + 38ºC.

 

Passaporti e visti

Il regime senza visti nella Repubblica del Kirghizistan si applica ai cittadini dei seguenti paesi: Armenia, Azerbaigian, Belrarusia, Georgia, Kazakistan, Moldavia, Russia, Tagikistan, Vietnam, Cuba, Malesia (piu di 30 giorni), Mongolia (piu di 90 giorni), la Turchia (piu di 30 giorni), Ucraina (piu di 90 giorni), Uzbekistan (piu di 60 giorni) e il Giappone.

Secondo la legge della Repubblica kirghisa "Riguardo all'introduzione di un regime senza visti per i cittadini di alcuni stati entro 60 giorni", i cittadini dei seguenti paesi sono esenti dall'obbligo del visto per un massimo di 60 giorni:

  • Germania
  • Arabia Saudita
  • Australia
  • Austria
  • Bahrain
  • Belgio
  • Bosnia ed Erzegovina
  • Brunei
  • Canada
  • Corea del sud
  • Croazia
  • Repubblica Ceca
  • Danimarca
  • Emirati Arabi Uniti
  • Slovacchia
  • Slovenia
  • Spagna
  • Estonia
  • Finlandia
  • Francia
  • Gran Bretagna
  • Grecia
  • Ungheria
  • Islanda
  • Irlandia
  • Italia
  • Kuwait
  • Lettonia
  • Liechtenstein
  • Lituania
  • Lussemburgo
  • Malta
  • Monaco
  • Nuova Zelanda
  • Norvegia
  • Paesi Bassi
  • Polonia
  • Portogallo
  • Qatar
  • Singapore
  • Svizzera
  • Svezia
  • UAE
  • USA
  • Vaticano

 

Usanze e Tradizioni

Cultura del Kirghizistan

La cultura del Kirghizistan affonda le sue radici nell'antichità. La sua formazione fu in gran parte influenzata dalle tribù turche che emigrarono nell'alto medioevo dal territorio dell'Altay e del Turkestan orientale. Prima del XX secolo c'era la divisione tribale del Kirghizistan. Alcuni dei kirghisi aderiscono ancora a questa divisione. Questo può essere visto anche nella divisione del Kirghizistan nel Kirghizistan meridionale e settentrionale. Le usanze e le tradizioni del sud del Kirghizistan della valle di Ferghana e del Pamir orientale differiscono dalle tradizioni del nord del Kirghizistan che vivono nelle aree del Tien Shan, nella regione del lago Issyk-kul e nelle aree dei fiumi Chu e Talas. La natura della struttura economica prevalente - la pastorizia nomade e la vita familiare patriarcale hanno lasciato una profonda impronta sulla cultura materiale del Kirghizistan. Abitazioni, vestiti tradizionali, cibo - tutto è dettato dal bisogno di nomadismo frequente.

Insediamento

Cultura del Kirghizistan prima di unirsi all'Impero russo, il loro tipo principale di insediamento erano i villaggi e le yurte, e a causa del loro stile di vita nomade, si spostava da un posto all'altro.

Ma durante l'era sovietica il Kirghizistan si è gradualmente placato, determinando un cambiamento radicale nel loro stile di vita. Oggi la maggior parte del Kirghizistan è insediata, trasferendosi in città più grandi, ma ci sono ancora villaggi tradizionali nelle montagne e nelle aree rurali.

Abbigliamento 

L'abbigliamento tradizionale chirghizo ha subito numerosi cambiamenti durante il suo sviluppo. Come altri aspetti della cultura materiale, l'abito del Kirghizistan mostra chiaramente tratti distintivi appartenenti a singole tribù o gruppi territoriali, comunemente anche dei nomadi. Per la sua fabbricazione comunemente utilizzati tessuti di lana spessa di produzione domestica, fatti di pelli di animali, o feltro.

Un elemento tradizionale dell'abbigliamento è il cappello di feltro chirghizo - Ak kalpak (berretto bianco), che è caratterizzato solamente per uomo. Un altro elemento dell'abbigliamento nativo del paese è l'abbigliamento in feltro con maniche corte - Kementay - e stivali di feltro biancho.Le donne sposate indossavano un gonnellino - beldemchi, con i lembi che convergevano davanti. Anche un cappotto "chapan" con un colletto alto era molto popolare tra gli uomini e le donne. Degna di nota è la camicia "Zhaka" completamente adornata e il berretto conico che le donne indossavano in occasioni cerimoniali che erano tra gli elementi che le donne indossavano. Gli uomini indossavano pantaloni di pelle o di camoscio, che avevano vari nomi: chalbar, kandagay, zhalgak shim. La scarpa più comune tra i kirghisi era costituita da stivali con top alti e nasi stretti e leggermente rialzati.

Cultura spirituale

La cultura spirituale di ogni nazione viene mantenuta e trasmessa di generazione in generazione sotto forma di tradizioni e costumi, oltre che per via orale e in messaggi scritti. A causa dello stile di vita nomade del popolo chirghizo non ci sono molte prove scritte, ma di generazione in generazione sono passati i loro Epos e le loro leggende. Il poema chirghizo "Manas" è l'Epo più eroica del mondo. È un grande volume della trilogia, messo insieme come risultato della creatività di molte generazioni di narratori - manas'chy. Fino al 20 ° secolo il poema fu tramandato oralmente, e oggi molte persone vengono in Kirghizistan per ascoltare i famosi Epos raccontati da un narratore di talento. I narratori possono raccontare una poesia per diversi giorni. Le gesta dell'eroe Manas sono la parte principale del poema.

La cultura chirghisa è ricca e varia. Combina molti elementi nomadi e culturali, ma alcune regioni del Kirghizistan (sud) sono originariamente agricole. Questa coesistenza è unica e indicativa solo per la regione dell'Asia centrale.