Stagione turistica per visitare i festival in Kirghizistan

Le feste e le feste in Kirghizistan esprimono la speciale vita nomade, le ricche tradizioni e le usanze del popolo kirghiso. Grazie a tali eventi, siamo riusciti a salvare date importanti e il loro valore. E sono loro che attirano grande attenzione non solo dai turisti di tutto il mondo, ma anche dai residenti locali.

I festival in Kirghizistan sono considerati il modo migliore per preservare e praticare le tradizioni e le usanze nazionali del Kirghizistan.

I festival del Kirghizistan

I festival più popolari in Kirghizistan:

La festa con la caccia ei rapaci è un evento emozionante. Era consuetudine che i cacciatori locali catturassero piccoli uccelli per farli crescere e addestrarli, preparandoli così per la caccia. Si dice che questi uccelli fossero in grado di sfamare le piccole popolazioni del villaggio. Pertanto, erano considerati assistenti indispensabili durante la caccia. Erano persino considerati membri della famiglia, il che dimostra la loro lealtà e devozione. Le persone che addestrano gli uccelli da caccia in Kirghizistan li trattano con rispetto. Al giorno d’oggi, puoi anche incontrare tali allenatori e ricevono un rispetto speciale.

Festa del Feltro

Uno degli eventi popolari. Questo festival riflette la ricchezza e la natura del Kirghizistan, eventi culturali e storici.

Feltro: lana di pecora, che ha svolto un ruolo importante nella vita quotidiana del popolo kirghiso. I segreti della lavorazione sono stati tramandati di generazione in generazione. E ogni generazione ha il proprio metodo per realizzare prodotti in feltro. Vale la pena notare che per la prima volta è stato utilizzato per coprire la parte esterna della yurta. È anche ampiamente utilizzato nella produzione di “shyrdak”, tappeti e altri souvenir. Disegnano vari “oymo” – modelli che riflettono la flora e la fauna, i paesaggi e gli eventi storici del Kirghizistan.

Festa Equestre

I cavalli svolgono un ruolo importante nella vita del Kirghizistan, poiché conducevano uno stile di vita nomade. Per i nomadi, i cavalli erano le loro “ali”. Loro, come gli uccelli da caccia, sono membri della famiglia e meritano la fiducia dei loro padroni. Quasi ogni uomo sa cavalcare un cavallo, che ha sviluppato un numero enorme di diversi giochi di cavalli. Inoltre, questi giochi offrono ai motociclisti l’opportunità di mostrare la propria forza, abilità di guida, agilità e rapidità di reazione.

I giochi di cavalli che sono stati tramandati di generazione in generazione sono ancora in mostra fino ad oggi. Come il:

Kok boru è il gioco sportivo ed equestre più popolare del Kirghizistan. L’essenza del gioco: i cavalieri devono lottare per la carcassa di una capra e poi, dopo averne preso possesso, devono gettarla nel “calderone” – le porte dei rivali.

Kyz kuumai – il cavaliere deve raggiungere la ragazza a cavallo, il suo obiettivo è baciarla. Ma il cavaliere, resistendo, deve picchiarlo con la frusta e non dargli l’opportunità di realizzare il suo obiettivo.

Tyiyn Enmei – l’obiettivo del cavaliere è raccogliere monete situate a terra e, soprattutto, al galoppo.

Er enish – la partita si gioca tra due cavalieri, che devono a turno buttarsi a terra l’un l’altro. Chi cade per primo è fuori dal gioco.

Il percorso sulle tracce dei nomadi

Festa del folclore

I fan del folklore hanno l’opportunità di conoscere il folklore kirghiso, gli strumenti popolari e l’epopea kirghisa. Il canto e le melodie sono piacevoli all’orecchio. Che portano gioia. Il folklore kirghiso è rappresentato non solo dalla poesia e dal genere lirico, ma anche da abitudini moralizzanti, fiabe, proverbi e detti, miti e leggende. La creatività degli akyns occupa un ruolo speciale nel folklore kirghiso. Akyn è una cantante folk che ha un dono poetico e compositore, improvvisa su uno strumento musicale – komuz.

Festival della cucina nazionale

La cucina kirghisa si distingue per i suoi speciali piatti nazionali. Esistono molti tipi di carne nella cucina kirghisa: agnello, manzo, carne di cavallo, carne di yak, ecc.

Le più prelibatezze della cucina kirghisa sono diverse versioni di salsicce di carne di cavallo. Il tipo più famoso – “chuchuk”, si distingue per il gusto e l’affumicatura. E, naturalmente, è molto diffuso il “besh barmak” a base di carne di cavallo. Inoltre, i kirghisi hanno le loro bevande a base di latte acido, come “koumiss”, “airan”, ecc.

Quanto sopra mostra quanto sia ricco il Kirghizistan con le sue feste e sagre, i giochi nazionali, il folklore e la cucina tradizionale.

Grazie al turismo in Kirghizistan, le escursioni e le passeggiate a cavallo in Kirghizistan si stanno sviluppando bene, dandoti l’opportunità di vedere tutto con i tuoi occhi.

Puoi essere testimone di questi eventi durante il tuo viaggio in Kirghizistan. Il momento migliore per venire è dalla fine del mese di maggio a settembre.